Blog di cucina con ricette colorate, sfiziose e golosamente Vegan, con e senza bimby!

Blog di cucina con ricette colorate, sfiziose e golosamente Vegan, con e senza bimby!

martedì 31 gennaio 2012

TORTA SALATA RADICCHIO, TAGGIASCHE E PINOLI

Per la pasta:
300gr farina di farro
100gr di vino bianco secco
80gr di olio evo
1 pizzico di sale
1 cucchiaino di semi di finocchio

Per il ripieno:
2 cespi di radicchio
2 cucchiai di olive taggiasche
60gr di pinoli
1 cipolla
2 spicchi di aglio
3 cucchiai di panna vegetale 
Lievito in scaglie
Olio evo, sale e pepe

Stufare la cipolla in una padella capiente e dopo qualche minuto aggiungere l'aglio. Unire il radicchio tagliato a striscioline sottili e far appassire con aggiunta di sale e pepe. Far intiepidire. Nel frattempo preparare la frolla impastando energicamente tutti gli ingredienti. Tostare i pinoli in una pentola antiaderente finchè non saranno leggermente ambrati, fare attenzione perchè bruciano con facilità. Stendere la pasta e ricoprire una teglia foderata da carta forno. Aggiungere al radicchio le olive, un paio di cucchiai di lievito in scaglie e la panna vegetale. Stendere metà del ripieno nella tortiera, farcire con i pinoli e ricoprire con il restante radicchio. Infornare per 30 minuti circa a 200°.

Procedimento con bimby:
 
Preparate la frolla impastando tutti gli ingredienti per 40 secondi a velocità 4. Mettete da parte.
Mettete la cipolla nel boccale e tritate per 12 secondi a velocità 5. Mettetela sul fondo, unite dell'olio evo e fate cuocere per 6 minuti a velocita 1, 100°. Unite gli ultimi due minuti lo spicchio d'aglio. Aggiungete il radicchio tagliato a striscioline sottili e fate appassire, con aggiunta di sale e pepe, per 15 minuti a velocità cucchiaio, antiorario a 100°. Tostare i pinoli in una pentola antiaderente finchè non saranno leggermente ambrati, fare attenzione perchè bruciano con facilità. Stendere la pasta e ricoprire una teglia foderata da carta forno. Aggiungere al radicchio le olive, un paio di cucchiai di lievito in scaglie e la panna vegetale. Stendere metà del ripieno nella tortiera, farcire con i pinoli e ricoprire con il restante radicchio. Infornare per 30 minuti circa a 200°.

martedì 17 gennaio 2012

CRUMBLE DI CAVOLETTI DI BRUXELLES

600gr di cavoletti di bruxelles cotti al vapore
50gr di mandorle
30gr di noci
60gr di pangrattato
2 spicchi di aglio
un cucchiaio di prezzemolo
sale
olio evo

Preparare un trito di aglio e prezzemolo e disporlo in una ciotola. Unire la frutta secca sminuzzata grossolanamente insieme al pangrattato e al sale. Aggiungere olio evo fino ad ammorbidire il composto. Distribuire i cavoletti all'interno di una pirofila e ricoprirli con il crumble preparato. Infornare a 200° per 15 minuti circa.

Procedimento bimby:
Cuocete i cavoletti di bruxelles all’interno del varoma per 40 minuti circa (controllate la  cottura con una forchetta). Svuotate il boccale ed asciugatelo. Mettete l’aglio ed il prezzemolo all’interno del boccale e tritate a velocità 7. Unite la frutta secca, il pangrattato ed il sale e frullate a velocità 5 per 10 secondi. Aggiungete l’olio, mescolando con la spatola fino ad ammorbidire il composto. Distribuite i cavoletti all'interno di una pirofila e ricopriteli con il crumble preparato. Infornate a 200° per 15 minuti circa.


BOCCONCINI DI SEDANO RAPA

450gr di sedano rapa (al netto degli scarti)
60gr di farina gialla fine
2 spicchi di aglio
un cucchiaino di coriandolo
un cucchiaino di menta
sale
pepe
olio evo

Procedimento senza bimby:

Cuocere il sedano rapa al vapore. Una volta cotto trasferirlo in una ciotola e schiacciarlo bene con una forchetta. Aggiungere l'aglio tritato, il coriandolo, la menta, la farina, il sale ed una generosa macinata di pepe. Rivestire una teglia con della carta da forno. Oliare bene la carta con l'aiuto di un pennello. Formare delle piccole polpette con l'impasto e sistemarle sulla teglia. Spennellare i bocconcini in superficie con ulteriore olio evo. Infornare a 200° per 20 minuti circa, girandole a metà cottura.

Procedimento bimby:
Tagliate il sedano rapa a pezzetti e posizionatelo all’interno del varoma. Dopo aver inserito abbondante acqua nel boccale , cuocete  a temperatura varoma fino a cottura (dipenderà dalla grandezza del sedano rapa). Una volta cotto, svuotate il boccale  dall’acqua ed inserite il sedano rapa cotto. Frullate a velocità 4 per 20 secondi. Unite l'aglio tritato, il coriandolo, la menta, la farina, il sale ed una generosa macinata di pepe. Mescolate, spatolando a velocità 2, per 15 secondi.  Rivestire una teglia con della carta da forno oliata con l’aiuto di un pennello. Formate delle piccole polpette con l'impasto e sistematele sulla teglia. Spennellate i bocconcini in superficie con ulteriore olio evo. Infornate a 200° per 20 minuti circa, girandole a metà cottura.  

domenica 15 gennaio 2012

VANIGLIA CIOCCO PANCAKES

100 gr maizena (o fecola di patate)
150 gr farina 0
450gr latte di avena
20gr zucchero di canna
mezzo cucchiaino di vaniglia in polvere
2 cucchiaini di lievito
2 cucchiai olio di girasole

variante al cacao:
25 gr cacao
25 gr latte di avena

Mescolare bene con l'aiuto di una frusta tutti gli ingredienti (esclusi gli ultimi due) fino a creare un composto omogeneo. Scaldare bene un pentolino antiaderente, aggiungere un filo di olio di girasole, versare il composto e farlo cuocere su entrambi i lati. Dopo aver preparato i primi 4 pancakes, spegnere la fiamma. Versare all'interno della ciotola contenente l'impasto 25 gr di cacao e 25 gr di latte di avena, mescolare bene facendo attenzione a non creare grumi. Cuocere i 4 pancakes al cioccolato. Servire ancora tiepidi con marmellata o succo d'acero.

Noi abbiamo accompagnato i pancakes bianchi con marmellata di ribes e quelli al cioccolato con confettura di arance. Che meraviglioso modo per svegliarsi :)

Procedimento con bimby:
Mescolate bene tutti gli ingredienti (esclusi gli ultimi due) a v 5 per 35 secondi. Scaldare bene un pentolino antiaderente, aggiungere un filo di olio di girasole, versare il composto e farlo cuocere su entrambi i lati. Dopo aver preparato i primi 4 pancakes, spegnere la fiamma. Versare all'interno del  contenente l'impasto 25 gr di cacao e 25 gr di latte di avena, mescolare a v 4 per 25 secondi. Cuocere i 4 pancakes al cioccolato. Servire ancora tiepidi con marmellata o succo d'acero.


Noi abbiamo accompagnato i pancakes bianchi con marmellata di ribes e quelli al cioccolato con confettura di arance. Che meraviglioso modo per svegliarsi :)

venerdì 13 gennaio 2012

PANE A MODO MIO

200gr pasta madre rinfrescata
150gr farina di manitoba bio
350 gr farina semintegrale 2
200gr farina di farro
100gr farina di avena
500gr circa di acqua tiepida
qualche cucchiaio di olio evo
1 cucchiaio raso di sale

Amalgamare bene tutti gli ingredienti, dopo aver sciolto per bene la pasta madre nell'acqua tiepida, finchè il composto non risulterà ben omogeneo e molto morbido (aggiustare con acqua o farina a bisogno). Riporre la palla ottenuta all'interno di una ciotola di vetro. Ricoprire con la pellicola trasparente ed avvolgere tutta la coppa all'interno di una coperta molto calda. Lasciar lievitare in un luogo caldo per tutta la notte. Al mattino dargli la forma desiderata, riporre su di una teglia ricoperta da carta forno ed incidere con un coltello in più punti per aiutare ulteriormente la lievitazione. Attendere dalle 3 alle 4 ore. Porre sul fondo del forno una ciotola resistente al calore con all'interno dell'acqua ed infornare il pane a 200° per 20 minuti circa. Per essere certi che sia cotto, capovolgerlo e bussare con la mano, se il "toc toc" è deciso il pane sarà pronto per essere messo su una gratella a raffreddare!

mercoledì 11 gennaio 2012

LENTICCHIE CARAMELLATE

2 cipolle rosse
2 finocchi
2 mele
400 gr lenticchie cotte
zucchero
aceto balsamico
olio evo
sale
pepe




Dopo aver tagliato cipolle e finocchi a fette non troppo sottili soffriggere il tutto in una padella con dell’olio di oliva.
 
Non appena le cipolle avranno raggiunto un bel colore dorato aggiungere le mele tagliate a pezzi, 3 cucchiai di zucchero ed una spruzzata di aceto balsamico.
 
Far caramellare a fuoco vivace.
 
Quando le mele saranno ancora al dente unire le lenticchie, aggiustare di sale e di pepe. Far insaporire qualche minuto e servire.

BUDINI INGANNA BAMBINI


Si tratta di un vero e proprio inganno. Questi finti budini non sono altro che frutta cotta, frullata e rassodata grazie all' agar agar. Per una merenda sana e molto leggera!


2 pere
2 mele
1 banana
2 cucchiai di zucchero di canna
qualche goccia di limone
1 cucchiaino colmo di agar agar

Dopo aver sbucciato le mele e le pere, tagliarle a dadini e metterle in un pentolino. Unire lo zucchero di canna. Accendere il fuoco e lasciar andare finchè mele e pere risulteranno cotte e molto morbide. Sciogliere un cucchiaino di agar agar in pochissima acqua ed aggiungerlo alla frutta insieme al limone. Unire la banana, frullare bene il tutto e rimettere sul fuoco per 5 minuti circa. Versare il purè ottenuto nelle coppette e lasciar raffreddare. Mettere in frigorifero per almeno un'ora prima di servire.
La frutta può essere sostituita a piacere!

Procedimento con il bimby: 
Dopo aver sbucciato le mele e le pere, tagliatele a dadini e mettetele nel boccale. Unite lo zucchero di canna. Accendete per 15 minuti a velocità 1 a 100° . Unite l'agar agar insieme al limone ed alla banana, frullate bene il tutto a velocità 10 per 1 minuto e azionate nuovamente per 6 minuti a 100° velocità 4.  Versare il purè ottenuto nelle coppette e lasciar raffreddare. Mettere in frigorifero per almeno un'ora prima di servire.
La frutta può essere sostituita a piacere o lo zucchero può essere omesso.

TROFIE ASPARAGI E PISTACCHI

200 gr farina 0
100 gr farina di semola
15 cl di acqua
un pizzico di sale
un mazzetto di asparagi verdi
1 scalogno
panna di soia
granella di pistacchi
sale
pepe
olio evo
lievito in scaglie



Disporre la farina a fontana sul piano di lavoro ed aggiungere l’acqua e il sale. Impastare con forza fino ad ottenere un impasto elastico. Ricavare dei pezzettini dall’impasto e creare dei piccoli bastoncini lavorandoli tra le dita. Con le mani infarinate dare ad ogni bastoncino la forma tipica della trofia.
Mentre la pasta viene lasciata riposare preparare il condimento. 
Dopo aver curato e pulito gli asparagi cuocerli al vapore. 
Una volta pronti tenere da parte le punte , mentre le parti finali metterle in un tritatutto insieme a qualche cucchiaio di panna vegetale;  azionare fino a ridurre in crema. Soffriggere lo scalogno in una padella con dell’olio evo. 
Aggiungere le punte degli asparagi e dopo qualche minuto la crema ottenuta.
Aggiustare di sale e pepe.
Cuocere la pasta per i minuti necessari (dipenderà dalla grandezza delle trofie preparate), scolare e gettarla nel condimento preparato. Accendere il fuoco e lasciar insaporire.
Unire un paio di  cucchiai di  parmigiano vegetale realizzato con mandorle bianche tritate, lievito in scaglie e lecitina di soia. 
Servire nei piatti decorando con abbondante trito di pistacchi.

Procedimento con bimby:
 
Mettete le farine, l'acqua ed un pizzico di sale nel boccale ed impastate per 2 minuti velocità spiga. 
Ricavare dei pezzettini dall’impasto e creare dei piccoli bastoncini lavorandoli tra le dita. Con le mani infarinate dare ad ogni bastoncino la forma tipica della trofia.
Mentre la pasta viene lasciata riposare preparare il condimento. Dopo aver curato e pulito gli asparagi cuocerli al vapore. (nel varoma per 30 minuti circa).
Una volta pronti, tagliate le punte e mettetele da parte. Mettete a soffriggere all'interno del boccale lo scalogno tritato insieme all'olio, 5 minuti 100° velocità 1. Unite gli asparagi tagliati a pezzi e fate insaporire per 8 minuti a 100° velocità 1. Unite della panna e frullate a velocità 7 fino a ridurre tutto in crema. Aggiustate di sale e pepe. 
Cuocere la pasta per i minuti necessari (dipenderà dalla grandezza delle trofie preparate), scolare e gettarla nel condimento preparato. Accendere il fuoco e lasciar insaporire.
 
Unire un paio di  cucchiai di  parmigiano vegetale realizzato con mandorle bianche tritate, lievito in scaglie e lecitina di soia. 
 
Servire nei piatti decorando con abbondante trito di pistacchi e con le punte di asparagi.


martedì 10 gennaio 2012

PANETTONCINI CON DOPPIA DELIZIA


Per l'impasto:
200gr pastra madre rinfrescata (o 25gr di lievito fresco di birra)
250gr farina di manitoba
200gr farina di farro
100gr fecola di patate
60gr di zucchero integrale
35gr olio di girasole
270gr di spremuta d'arancia
pizzico di sale
scorza grattugiata di arancia (facoltativa)

Per la farcitura:
800gr di latte di avena
75gr di zucchero integrale
50gr di farina
15gr burro di soia (o margarina)
un cucchiaino raso di agar agar
40gr cacao amaro
scorza grattugiata di limone

Impastare bene tutti gli ingredienti (se si utilizza il lievito fresco scioglierlo prima in 50 gr di acqua tiepida diminuendo la quantità di succo d'arancia) e mettere il composto ottenuto (sarà molto morbido e si attaccherà alle mani) negli stampi da muffin, coprire con la pellicola trasparente ed avvolgere in una coperta molto calda. Lasciar lievitare finchè non avranno raggiunto quasi il bordo (con la pasta madre si può arrivare anche alle 20 ore di lievitazione, se si usa lievito di birra basteranno poche ore). Infornare a 180° con forno ventilato per 12 minuti circa (fare la prova con uno stecchino per vedere sia ben asciutto all'interno). Sfornare e lasciar raffreddare sopra ad una gratella. 
Preparare la crema: sciogliere il burro e aggiungere, mescolando con una frusta, zucchero, farina e agar agar. Unire piano piano il latte tiepido continuando a mescolare finchè non arriverà a bollore, attendere due minuti e spegnere la fiamma. Togliere metà crema dalla pentola, aggiungere ad una 40gr di cacao amaro e all'altra un pizzico di scorza grattugiata di limone. Lasciar raffreddare.
Tagliare i panettoncini in due punti e farcirli con le due differenti creme.
Servirli spolverati di zucchero a velo o guarniti con gocce di cioccolato fondente.

Procedimento con bimby:
Preparate i panettoncini mettendo nel boccale tutti gli ingredienti  (se si utilizza il lievito fresco scioglierlo prima in 50 gr di acqua tiepida diminuendo la quantità di succo d'arancia) ed impastate inizialmente 30 secondi velcoità 4, successivamente a velocità spiga per 8 minuti. Mettete il composto ottenuto (sarà molto morbido e si attaccherà alle mani) negli stampi da muffin, coprite con la pellicola trasparente ed avvolgete in una coperta molto calda. Lasciate lievitare finchè non avranno raggiunto quasi il bordo (con la pasta madre si può arrivare anche alle 20 ore di lievitazione, se si usa lievito di birra basteranno poche ore). Infornate a 180° con forno ventilato per 12 minuti circa (fare la prova con uno stecchino per vedere sia ben asciutto all'interno). Sfornate e lasciate raffreddare sopra ad una gratella. 
Preparate le creme: sciogliete il burro 3 minuti velocità 3 a 60°. Unite lo zucchero, la farina, il latte e l'agar agar. Fate andare per 10 minuti a velocità 4 a 100°. Togliete metà crema dal boccale, mettetela in una ciotola ed aggiungete la scorza grattugiata del limone. Alla crema nel boccale unite invece 40 gr di cacao amaro e qualche cucchiaio di latte. Mescolate a velocità 4-5 per 20 secondi.  Lasciate raffreddare.
Tagliate i panettoncini in due punti e farciteli con le due differenti creme.
Serviteli spolverati di zucchero a velo o guarniti con gocce di cioccolato fondente.

lunedì 9 gennaio 2012

GRISSINI DI SFOGLIA CON INSALATA WALDORF



Grissini:
 1 rotolo di pasta sfoglia
 parmigiano veg
Parmigiano veg:
 3 parti di lievito in scaglie
 2 parti di mandorle
 1 parte di semi di lino
 1 parte di semi di sesamo
 sale
Insalata:
 1 parte di lattuga
 2 parti di mele
 2 parti di sedano rapa
 maionese di riso (o di soia)
 limone
 noci
 sale
 pepe
 olio evo

Preparare il parmigiano veg frullando insieme tutti gli ingredienti. Tagliare la pasta sfoglia a striscioline. Preparare due ciotole: una contenente dell'acqua, l'altra del parmigiano veg. Bagnare ogni strisciolina nell'acqua, passarle nella seconda ciotola ed impanarle bene su entrambi i lati. Stendere i grissini sulla teglia foderata da carta forno ed infornare a 190° per 10 minuti circa.

Tagliare a striscioline mele, sedano e lattuga. Mettere il tutto all'interno di una ciotola e condire con del succo di limone.Aggiungere un paio di cucchiai di maionese, le noci spezzettate, l'olio, il sale ed il pepe, Mescolare bene.

Servire l'insalata accompagnata dai grissini.

Procedimento per bimby:
Mettete nel boccale lievito, mandorle, semi di lino, semi di sesamo, sale ed azionate per 45 secondi a velocità 10. Tagliate la pasta sfoglia a striscioline. Preparate due ciotole: una contenente dell'acqua, l'altra del parmigiano veg. Bagnate ogni strisciolina nell'acqua, passatele nella seconda ciotola ed impanatele bene su entrambi i lati. Stendete i grissini sulla teglia foderata da carta forno ed infornate a 190° per 10 minuti circa.
Tagliate a striscioline mele, sedano e lattuga. Mettere il tutto all'interno di una ciotola e condite con del succo di limone. Aggiungete un paio di cucchiai di maionese, le noci spezzettate, l'olio, il sale ed il pepe, Mescolate bene.
Servite l'insalata accompagnata dai grissini.

ORZO PORCINI E TARTUFO



350 gr di orzo perlato
400 gr porcini freschi ( o 70 gr di quelli secchi)
tartufo (fresco o sottolio)
parmigiano veg
vino bianco (a piacere)
panna di soia
dado vegetale
prezzemolo
1 cipolla
1 scalogno
olio evo

Dopo aver preparato il brodo vegetale, affettare cipolla e scalogno e metterli in una pentola. Aggiungere dell'olio d'oliva e qualche cucchiaio di acqua, accendere il fuoco e cuocere qualche minuto. Unire i funghi tagliati a fette (o quelli secchi ammollati nell'acqua) e una generosa manciata di prezzemolo, far insaporire per 5 minuti a fuoco moderato.Alzare la fiamma e versare l'orzo. Dopo due minuti aggiungere 1/4 di bicchiere di vino bianco e lasciar andare finchè non sarà del tutto evaporato. A questo punto, come un normale risotto, unire il brodo man mano che l'orzo si asciuga fino a cottura ultimata. Una volta cotto aggiungere la panna vegetale, un cucchiaio di prezzemolo, 3 cucchiai colmi di parmigiano veg ed impiattare. Servire con abbondanti scaglie di tartufo!

Procedimento con bimby:
 
Mettete cipolla e scalogno nel  e tritate a velocità 5 per 12 secondi. Portate sul fondo e fate soffriggere, dopo aver aggiunto l'olio, per 6 minuti a velcocità 1 a 100°. Unite i funghi tagliati a fette (o quelli secchi ammollati nell'acqua) e una generosa manciata di prezzemolo, fate insaporire per 5 minuti a velocità   a 100°. Versate l'orzo e fate insaporire 2 minuti (100°   ). Aggiungete 1/4 di bicchiere di vino bianco e lasciate andare finche non sarà del tutto evaporato (circa 7 minuti   temperatura varoma). Unite il brodo caldo coprendo di un paio di dita l'orzo nel  e fate andare per 20 minuti circa (dipenderà dal tipo di orzo) a temperatura 100°, velocità  . Controllate ed aggiungete brodo se necessario oppure, se ci fosse troppo liquido, mettete la temperatura varoma. Una volta cotto aggiungere la panna vegetale, un cucchiaio di prezzemolo, 3 cucchiai colmi di parmigiano veg ed impiattare. Servire con abbondanti scaglie di tartufo!

COLOMBA FELICE


300gr farina di manitoba
200gr di farina 00
200 gr di Acqua
100gr latte di soia
50gr lievito di birra fresco
100gr olio di mais
150gr malto di riso
50gr mandorle
50gr nocciole
2 arance
un cucchiaino pasta di nocciole
60gr mandorle in scaglie
sale
Cannella

Preparare il lievitino mescolando  all’interno di una ciotola l’acqua tiepida, il latte, il lievito sbriciolato ed un cucchiaio di farina. Coprire e far lievitare per 15 minuti circa. 
Nel frattempo unire in una ciotola tutti gli ingredienti secchi: i due tipi di farine, le mandorle e le nocciole tritate, la cannella, il sale e la buccia grattugiata delle arance.
In un secondo recipiente mettere gli ingredienti liquidi: l’olio, il succo delle due arance, la pasta di nocciole e il malto di riso.
Unire delicatamente, all’interno nella ciotola contenente gli ingredienti liquidi, quelli secchi ed il lievitino preparato precedentemente. Dopo aver lavorato l’impasto lasciar lievitare coperto per un’ora e mezza circa.
Mettere il composto nella forma della colomba e lasciar lievitare nuovamente per un’ora.
Infornare per 40 minuti circa a 200°.
Decorare la superficie con le mandorle a scaglie dopo averla spennellata con del malto di riso sciolto in un po’ di acqua tiepida.
Ottima se servita con una salsa calda alla vaniglia!

Procedimento con il bimby:
Mettete nel boccale l'acqua ed il latte, portate a 50° per 3 minuti v 1. Aggiungete il lievito ed  un cucchiaio di farina. Mescolate 25 secondi vel 5. Mettete da parte, coprite e lasciate lievitare. Nel frattempo nel boccale mettete le mandorle e le nocciole, tritate 10 secondi a velocità 5. Unite le due farine, la cannella, il sale, la buccia grattugiata delle arance, fate andare 20 secondi a velocità 5,  e mettete da parte. Nel boccale ora mettete l'olio, il succo delle due arance, la pasta di nocciole e il malto di riso, 20 secondi velocità 5. Ora aggiungete gli ingredienti secchi e il lievitino. Mescolate, spatolando, a velocità 4 per 40 secondi. Impastate per 6 minuti velocità spiga. 
Dopo aver lavorato l’impasto lasciar lievitare coperto per un’ora e mezza circa.
Mettere il composto nella forma della colomba e lasciar lievitare nuovamente per un’ora.
Infornare per 40 minuti circa a 200°.
Decorare la superficie con le mandorle a scaglie dopo averla spennellata con del malto di riso sciolto in un po’ di acqua tiepida.
Ottima se servita con una salsa calda alla vaniglia!


CROSTONE ALLA ZUCCA

200gr di zucca
1 cipolla

1 scalogno
Semi di Girasole
Olio piccante
sale
pepe
olio evo
rosmarino
pane casereccio



Cuocere la zucca tagliata a pezzi al vapore. Affettare le cipolle , lo scalogno e far soffriggere in padella con abbondante olio evo. Lasciar dorare la cipolla fin quasi al renderla bruciacchiata ed aggiungere la zucca cotta. Schiacciarla con una forchetta, aggiustare di sale, pepe e lasciar insaporire a fuoco vivace.
Dopo aver tostato il pane cospargere ogni fetta con abbondante composto ottenuto. Decorare con numerosi semi di girasole, rosmarino spezzettato e con dell’olio piccante.
A piacere servire con un’insalata condita con olio, sale e succo di limone.

Procedimento bimby:
Cuocete la zucca tagliata a pezzi a vapore all’interno del varoma (finchè la forchetta non affonderà bene). Svuotate il boccale dall’acqua ed asciugatelo. Mettete la cipolla e lo scalogno nel boccale e tritate a velocità 3 per 10 secondi. Con l’aiuto di un cucchiaio portate tutto sul fondo, aggiungete abbondande olio evo ed azionate a velocità 1, 100 ° per 12 minuti (deve insaporirsi bene, fino quasi alla bruciatura). Aggiungete la zucca, il sale, il pepe e frullate 15 secondi a velocità 3, spatolando se necessario. Fatela insaporire per 10 minuti a 100°, velocità cucchiaio antiorario.
Dopo aver tostato il pane cospargere ogni fetta con abbondante composto ottenuto. Decorate con numerosi semi di girasole, rosmarino spezzettato e con dell’olio piccante.
A piacere servite con un’insalata condita con olio, sale e succo di limone.

CHEESECAKE AI LAMPONI


250gr biscotti vegan ai cereali
100gr di margarina o burro di soia

360gr tofu
260gr yogurt naturale alla soia
80gr di zucchero di canna
4 cucchiai colmi di marmellata di lamponi
1 cucchiaino colmo di agar agar
1 cucchiaino raso di vaniglia in polvere
scorza grattugiata di mezzo limone bio

400gr di lamponi congelati (in alternativa si può usare la marmellata)
3 cucchiai di zucchero di canna
1 cucchiaino di agar agar


Sbriciolare per bene i biscotti all'interno di una ciotola ed unire la margarina sciolta. Mescolare bene con un cucchiaio. Infarinare una teglia precedentemente imburrata e versare all'interno il composto di biscotti livellandolo per bene con le mani. Mettere in frigorifero per venti minuti circa.
Nel frattempo preparare la crema. Con l'aiuto di un mixer frullare: tofu, yogurt, zucchero, marmellata, agar agar, vaniglia e scorza di limone. Assaggiare (rigorosamente con il dito!) e aggiustare a piacere.
Versare la crema ottenuta sopra la base della torta ed infornare per 20-30 minuti a 180°.
Lasciar intiepidire. In un pentolino scaldare la frutta congelata con lo zucchero unendo, gli ultimi 5 minuti, il cucchiaino di agar agar.
Ricoprire per bene la torta con il purè di frutta. Lasciare in frigorifero per almeno 12 ore!

Procedimento con il bimby
Mettete la margarina nel boccale e fatela sciogliere per 4 minuti a 80°. Unite i biscotti e frullate per 20 secondi a velocità 5-6. 
Infarinare una teglia precedentemente imburrata e versare all'interno il composto di biscotti livellandolo per bene con le mani. Mettere in frigorifero per venti minuti circa.
Nel frattempo preparare la crema. Mettete nel boccale: tofu, yogurt, zucchero, marmellata, agar agar, vaniglia e scorza di limone. Frullate a velocità 9 per 40 secondi. Assaggiate (rigorosamente con il dito!) e aggiustate a piacere.
Versate la crema ottenuta sopra la base della torta ed infornate per 20-30 minuti a 180°.
Lasciate intiepidire. Mettete nel boccale pulito la frutta congelata con lo zucchero e fate andare per 10 minuti a velocità 1 a 100°  unendo, gli ultimi 5 minuti, il cucchiaino di agar agar.
Ricoprire per bene la torta con il purè di frutta. Lasciare in frigorifero per almeno 12 ore

VEG ARROSTO


300gr di Farina di Glutine
100gr di Farina di Ceci
600gr acqua
Sale
100gr di Tofu al naturale

5 Pomodori Secchi
Salvia
Timo
Rosmarino
Un cucchiaino di Capperi
Un cucchiaio di Olive
Uno spicchio d'Aglio
Pepe
Dado Vegetale
6 cm di Alga Kombu
Salsa di soia


Preparare un impasto con farina di ceci, preparato per seitan (farina di glutine), sale e acqua.
Spianare il composto e preparare il ripieno frullando: un panetto di tofu, qualche pomodoro secco, salvia, timo, rosmarino, un cucchiaino di capperi, un cucchiaio di olive, uno spicchio di aglio e pepe.
Stendere la crema sull'impasto e arrotolare il tutto. Legare il "salame" ottenuto e metterlo in acqua bollente contenente dado vegetale, 6 cm di alga kombu e qualche cucchiaio di salsa shoyu.
Farlo cuocere per 50 minuti. 
Ottimo se messo in forno con delle patate o tagliato a fette e fatto rosolare in padella!

Procedimento con bimby:
All'interno del boccale frullate per 30 secondi a velocità 4. la farina di ceci, il preparato per seitan, il sale e l'acqua. 
Spianare il composto e preparare il ripieno frullando a velocità 8 per 40 secondi: un panetto di tofu, qualche pomodoro secco, salvia, timo, rosmarino, un cucchiaino di capperi, un cucchiaio di olive, uno spicchio di aglio e pepe.
 
Stendere la crema sull'impasto e arrotolare il tutto. Legare il "salame" ottenuto e metterlo in acqua bollente contenente dado vegetale, 6 cm di alga kombu e qualche cucchiaio di salsa shoyu.
Farlo cuocere per 50 minuti. 
 
Ottimo se messo in forno con delle patate o tagliato a fette e fatto rosolare in padella!

INVOLTINI DI MELANZANE



250gr di mollica di pane o pancarrè morbido
250gr panna vegetale
30 fette di melanzane grigliate
2 spicchi di aglio
abbondante basilico
5 cucchiai di lievito in scaglie
sale
pepe
olio evo


Tagliare a quadratini piccoli la mollica di pane e metterla in una ciotola. Unire la panna vegetale, mescolare e lasciar riposare finchè il pane non sarà ben ammorbidito. Aggiungere l'aglio e il basilico tritati, 4 cucchiai di lievito in scaglie, un pizzico di sale e di pepe. Mescolare bene. Riempire con abbondante ripieno ogni fetta di melanzana, arrotolarle e disporle in una teglia. Cospargere con un cucchiaio di lievito in scaglie e con un filo di olio evo. Infornare a 180° per 10 minuti. 

Procedimento bimby:
Mettete l'aglio il basilico la panna il lievito il sale e il pepe nel boccale e frullate a v 10. Unite il pane a pezzi e frullate a velocità 4-5 per qualche secondo. Lasciate riposare.
Riempite con abbondante ripieno ogni fetta di melanzana, arrotolatele e disponetele in una teglia. Cospargete con un cucchiaio di lievito in scaglie e con un filo di olio evo i rotolini ottenuti. Infornate a 180° per 10 minuti. 

CANEDERLI AL RADICCHIO CON SALSA ALLE NOCI

300gr pane secco
200gr radicchio
1 cipolla
1 bicchiere latte di soia
2 cucchiai di fecola di patate
3 cucchiai di parmigiano veg (fatto con 200gr di lievito in scaglie, 100gr di mandorle, una manciata di semi di lino, due manciate di semi di sesamo. Tutto frullato bene)
2 spicchi di aglio
olio
sale
pepe

50gr di noci
25gr semi di girasole
100gr li panna vegetale
qualche cucchiaio di latte
2 cucchiai di parmigiano veg
Tagliare a dadini molto piccoli il pane (eliminate le croste se troppo dure) e mettere tutto all'interno di una ciotola. Aggiungere un bicchiere scarso di latte caldo, fare attenzione che il pane dovrà solo ammorbidirsi e non bagnarsi troppo. Nel frattempo affettare la cipolla e farla soffriggere in padella, unire il radicchio tagliato a striscioline sottili. Far andare finchè sarà appassito, aggiustando di sale e pepe. Quando il pane sarà ben ammorbidito unire tutti gli ingredienti e creare icanederli con le mani inumidite. Portare l'acqua a bollore e tuffarci all'interno i canederli, lasciarli cuocere per 10 minuti. Scolarli con la schiumarola, metterli nei piatti e servire con la salsa intiepidita preparata frullando insieme tutti gli ingredienti.

Procedimento con bimby:
mettete il pane nel boccale ed azionate per 50 secondi a velocità 4. toglietelo dal boccale e mettetelo all’interno di una ciotola. ora inserite nel bimby il latte di soia, 4 minuti velocità 1 a 100°. mettete il latte all’interno della ciotola contenente il pane, coprite con della pellicola da cucina e lasciate riposare per 30 minuti circa. mettete la cipolla all’interno del boccale e tritatela a velocità 4 per 15 secondi. riunitela sul fondo con una spatola. aggiungete dell’olio e fate andare a 100° per 5 minuti a velocità 1. unite il radicchio tagliato a pezzi e frullate a velocità 3 per 20 secondi, spatolando se necessario. fate cuocere per 15 minuti a 100° v 1 antiorario, poi altri 10 minuti temperatura varoma. formate i canederli con le mani leggermente inumidite. tuffateli in acqua salata lasciandoli cuocere per 10. scolarli con la schiumarola, metterli nei piatti e servire con la salsa intiepidita preparata frullando insieme tutti gli ingredienti.
buon appetito :)